giovedì 9 luglio 2020, ore
HOME
IL ROMA - Napoli, ancora errori contro la Lazio
12.01.2020 14:00 Fonte: Giovanni Scotto per il Roma

Magari sarà un’annata sciagurata. Magari chissà cosa. Il discorso è che il Napoli continua a perdere. Da ottobre solo una vittoria in campionato. Inutile aggiungere altro. Gli azzurri si tengono un’altra buona prestazione, migliore di quella vista al San Paolo contro l’Inter, ma allo stesso modo non manca il solito regalo difensivo. Stavolta ci pensa Ospina a fare la topica: prende palla coi piedi e invece di gestirla se la fa fregare da Ciro Immobile, che tira in porta e vede un goffo Di Lorenzo spingerla dentro nel tentativo di spazzare.

 

ALLA LAZIO basta il regalo del Napoli per ottenere la decima vittoria di fila. La squadra di Gattuso sprofonda, con la zona Champions ormai soltanto un miraggio e quella Europa League che resta lontana. La Lazio non arresta la sua corsa e continua a vincere. Nell’anticipo della 19esima giornata di Serie A i biancocelesti battono il Napoli per 1-0 grazie al gol di Immobile all’82’. Terzo posto consolidato a 42 punti (con una gara in meno), Inzaghi centra il record di 10 vittorie consecutive: meglio di Eriksson nel 98/99. Il Napoli non esce dalla crisi, una vittoria nelle ultime 11 partite, soltanto 24 punti e zona Champions lontanissima.

 

LA LAZIO celebra i 120 anni di storia, festeggiati il 9 gennaio, con una maglia speciale che ricorda quella dello scudetto 1999/2000. Prima del fischio di inizio, un’imponente scenografia in curva Nord ha ricordato l’importante anniversario. Il tecnico Inzaghi ritrova Leiva e Luis Alberto dopo la squalifica, out l’infortunato Correa: c’è Caicedo con Immobile. Mister Gattuso invece deve fare a meno di Koulibaly e Mertens, oltre che del portiere Meret: tra i pali Ospina. Il primo tempo è molto equilibrato e si chiude a reti inviolate. Il Napoli è ben messo in campo, i biancocelesti costruiscono ma non sono pericolosi. Si vive di fiammate, un paio per parte. Immobile al 12’ (chiuso da Mario Rui) e Milinkovic- Savic al 30’ di testa sopra la traversa per la Lazio. Insigne al 27’ su punizione direttamente in porta e Allan al 33’ per la squadra napoletana. Sono i padroni di casa pero’ ad andare piu’ vicini al vantaggio nel finale di tempo con la doppia chance di Milinkovic-Savic al 42’ e al 43’ salvata da Ospina prima e Di Lorenzo dopo. Il secondo tempo è piu’ vivace, il Napoli si presenta maggiormente intraprendente. Lo conferma al 68’ quando Zielinski colpisce con un bel piatto a girare il palo interno, pareggiando il conto delle occasioni da gol, una per parte finora. La squadra di Inzaghi però è brava a sfruttare le ripartenze, presentandosi in più occasioni in area avversaria: manca la concretezza sottoporta, non la solidità dei difensori bravi ad arginare le incursioni di Insigne, che trova un interessante tiro al 77’.

 

I BIANCOCELESTI trovano la concretezza all’82’ quando il capocannoniere Immobile (20 gol) segna la rete decisiva dell’1-0, complice l’errore clamoroso di Ospina e il goffo tentativo di salvare sulla linea Di Lorenzo. Nel finale assalto del Napoli, soprattutto con Milik e Insigne, per trovare il pareggio. La Lazio sfiora anche il raddoppio con il solito Immobile, che decide la decima vittoria consecutiva della squadra di Inzaghi: battuto il record di Eriksson nella stagione 98/99. Ora il Napoli è atteso dalla sfida di martedì in Coppa Italia contro il Perugia. Gara unica valida per gli ottavi di finale, con l’obiettivo di provare a vincere questo trofeo. Ma per gli azzurri la possibilità di ricaricare un po’ il morale andando a conquistare la vittoria, che negli ultimi tempi si è vista pochissimo. Quantomeno Gattuso potrà confidare sui nuovi acquisti: da oggi avrà a disposizione Demme e forse anche Lobotka per provare a risollevare questo Napoli brutto ma pure sfortunato.

Loading...
 
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>