sabato 19 ottobre 2019, ore
HOME
IL ROMA - Zielinski e Milik, stallo sui rinnovi
08.10.2019 11:34 Fonte: Giovanni Scotto per il Roma

NAPOLI. Non è più “Napolonia”. In questa stagione che è cominciata da poco i due polacchi del Napoli, Arkadiusz Milik e Piotr Zielinski, non riescono a essere protagonisti. Il centrocampista non sta convincendo: rientra nelle continue rotazioni di Ancelotti, ma sia al centro che nel ruolo da esterno non sembra più incidere. Prestazioni anonime, con la sensazione di fare passi indietro anziché i progressi che tutti si aspettavano. Per Arkadiusz Milik va ancora peggio: ancora nessun gol, ma soprattutto un posto da titolare ormai perso. Davanti all’attaccante ci sono Mertens e Llorente. Arek fatica anche a subentrare, e quando è stato schierato non ha convinto. Ultimi, gli errori madornali sotto porta nella gara di Champions League col Genk, mentre a Torino non ha giocato. Cosa succede ai due polacchi? È possibile che sullo sfondo ci siano le rispettive situazioni contrattuali, che si trascinano ormai da mesi. In particolare per Zielinski. Ma anche intorno al contratto di Milik qualcosa non quadra.

 

ZIELINSKI. Piotr Zielinski è in scadenza contrattuale nel 2021. Si parla del suo rinnovo, ormai, da quasi due anni. A?marzo del 2018 la firma sembrava imminente, invece non se n’è saputo più nulla. Anche il calciatore prima ne parlava spesso e volentieri, facendo intendere di essere vicino all’intesa. Anche l’entourage del calciatore ha sempre fatto trasparire ottimismo. In realtà c’è un intoppo bello grosso. Zielinski ha sempre chiesto la conferma della clausola rescissoria di 60 milioni di euro, che attualmente vale solo per l'estero, ma il Napoli non è mai stato d’accordo. La trattativa si sarebbe impantanata sul tira e molla relativo proprio alla clausola. De Laurentiis avrebbe voluto rimuoverla o al limite alzarla, anche fino a 120 milioni, ma il calciatore si è sempre opposto. Da qui uno stallo che si porta avanti ormai da mesi e mesi. E?col contratto in scadenza nel 2021 nessuno ha certezza di cosa succederà.

 

MILIK. Per l’attaccante il discorso è più netto. La trattativa per il suo rinnovo (anche lui in scadenza nel 2021) è cominciata la scorsa primavera. Ma il discorso non è mai decollato, perché alla richiesta di un ingaggio di 3,5 milioni a stagione De Laurentiis si è opposto fermamente. Oggi Milik guadagna 2.5 milioni a stagione, e il Napoli non intende alzare più di tanto questa cifra. Eppure si è provato a riconciliare le parti parlando pubblicamente di una ferma volontà di rinnovare il contratto del calciatore, anche per rimotivarlo. In realtà non si è mai mosso nulla: la situazione è in stallo.

 

MERTENS?E?CALLEJON. Milik e Zielinski sono in scadenza nel 2021 e hanno un rendimento deludente. Eppure ci sono calciatori che vedranno il loro contratto scadere tra pochi mesi, come Mertens e Callejon, che termineranno il loro rapporto il prossimo giugno. Entrambi, però, giocano al massimo. Impegno visibile e garantito: quindi le situazioni contrattuali non pregiudicano le loro prestazioni. In attesa che il Napoli possa ritrovare lo smalto perduto.

Loading...
 
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>