Calcio
CDS - Zazzaroni: "Serie A, Roma e Lazio in corsa Champions grazie a Sarri e Mourinho"
20.03.2023 09:56 di Redazione

Ivan Zazzaroni, giornalista, ha commentato la lotta Champions in Serie A sulle colonne del Corriere dello Sport: "Il derby è della Lazio. Lo è perché la squadra di Sarri ha provato a giocarlo fin dall’inizio, obbligando la Roma al lancio lungo per Belotti, preferito a Abraham per la capacità del Gallo di fare a sportellate con l’intera difesa avversaria: la palla alta ha escluso dal gioco Dybala, che dopo un tempo è stato sacrificato per far posto al terzo centrale. Non è stata una bella partita, ma è stato un derby, sporco, aspro e poco sorprendente tra due squadre mentalmente stanche e nervose. Il fatto che sia Roma che Lazio siano ancora in corsa per un posto Champions è dovuto agli errori in serie e ai ritardi di Inter, Milan, Juve e Atalanta, ma anche alle capacità dei tecnici che si ritrovano a gestire squadre imperfette e inferiori alle quattro che ho indicato. Entrambi, infatti, denunciano spesso i limiti dei gruppi che allenano. Al primo manca come il pane un sostituto credibile di Immobile e un terzino sinistro (Pellegrini, preso a gennaio, scalda le panchine), mentre al secondo un centrale difensivo di piede mancino e un esterno destro di livello; il terzo centrocampista - il Mkhitaryan della scorsa stagione - avrebbe dovuto essere Wijnaldum ma, una volta rientrato dall’infortunio, non è mai riuscito dare confortanti segnali di sé".

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
CDS - Zazzaroni: "Serie A, Roma e Lazio in corsa Champions grazie a Sarri e Mourinho"

di Napoli Magazine

20/03/2024 - 09:56

Ivan Zazzaroni, giornalista, ha commentato la lotta Champions in Serie A sulle colonne del Corriere dello Sport: "Il derby è della Lazio. Lo è perché la squadra di Sarri ha provato a giocarlo fin dall’inizio, obbligando la Roma al lancio lungo per Belotti, preferito a Abraham per la capacità del Gallo di fare a sportellate con l’intera difesa avversaria: la palla alta ha escluso dal gioco Dybala, che dopo un tempo è stato sacrificato per far posto al terzo centrale. Non è stata una bella partita, ma è stato un derby, sporco, aspro e poco sorprendente tra due squadre mentalmente stanche e nervose. Il fatto che sia Roma che Lazio siano ancora in corsa per un posto Champions è dovuto agli errori in serie e ai ritardi di Inter, Milan, Juve e Atalanta, ma anche alle capacità dei tecnici che si ritrovano a gestire squadre imperfette e inferiori alle quattro che ho indicato. Entrambi, infatti, denunciano spesso i limiti dei gruppi che allenano. Al primo manca come il pane un sostituto credibile di Immobile e un terzino sinistro (Pellegrini, preso a gennaio, scalda le panchine), mentre al secondo un centrale difensivo di piede mancino e un esterno destro di livello; il terzo centrocampista - il Mkhitaryan della scorsa stagione - avrebbe dovuto essere Wijnaldum ma, una volta rientrato dall’infortunio, non è mai riuscito dare confortanti segnali di sé".