venerdì 23 luglio 2021, ore
HOME
IL ROMA - Napoli, il Chelsea chiede troppo, Emerson in stand by, l'alternativa è Olivera
20.07.2021 11:45 Fonte: Salvatore Caiazza per il Roma

Non può muoversi il Napoli.Cristiano Giuntoli ha le mani legate sul mercato. Così come la maggior parte dei suoi colleghi. La crisi economica del pallone non riguarda solo il club azzurro ma tutto il movimento calcistico internazionale. Tranne il Psg, non c’è un altro presidente che ha mosso soldi in questo momento storico. Intanto Spalletti ha bisogno di rinforzi. A sinistra in difesa gli manca proprio un uomo come numero. Attualmente c’è solo Mario Rui a disposizione. E per una squadra che deve puntare almeno al quarto posto bisogna intervenire. Il pezzo forte è stato individuato. Il Napoli tratta da tempo Emerson Palmieri. Il fresco campione d’Europa ha parlato con il tecnico toscano al telefono e gli ha dato l’ok per un trasferimento. Ma bisogna fare i conti con il Chelsea. Che cerca venti milioni di euro per cederlo a titolo definitivo. De Laurentiis tutti questi soldi non ha proprio intezione di spenderli. Se ci sono le premesse per un prestito alla Bakayoko va bene altrimenti niente da fare al momento. Poi magari si incassano dei milioni per un paio di cessioni eccellenti e il discorso cambia. Il patron verrebbe favorito anche dal decreto crescita. Risparmierebbe un bel po’ di tasse sullo stipendio del calciatore che arriva dall’estero.

 

IN ATTESA. Attualmente, comunque, nulla si muove. E quindi Emerson Palmieri resta in stand by. La speranza di Spalletti è di poterlo avere a disposizione nella seconda parte del ritiro. Quando, cioè, a Rivisondoli torneranno tutti i nazionali e il gruppo sarà al completo per poter iniziare a pensare alla prima di campionato contro il Venezia in programma il 22 agosto allo stadio Maradona. La cosa certa è che su quel lato qualcuno deve arrivare. Se non sarà Emerson Palmieri allora l’obiettivo si sposterà su Olivera del Getafe. L’uruguagio è bravo e anche molto giovane. Anche il club spagnolo, però, vuole monetizzare. La base di partenza è di venti milioni ma si potrebbe scendere anche a dieci visto il momento molto delicato dal punto di vista economico. Spalletti, nell’uno e nell’altro caso, dovrà avere un rinforzo sulla fascia sinistra bassa. E che nessuno gli vada a dire che c’è Ghoulam altrimenti si fanno altri passi indietro. Massimo rispetto per Faouzi. Un grande professionista ma con l’ennesimo infortunio al ginocchio diventa difficile pensare che possa diventare un titolarissimo sulla corsia mancina del Napoli di Spalletti.

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>