venerdì 14 agosto 2020, ore
HOME
ROMA - Fonseca: "Dzeko è stanco, lo valuteremo, con il Brescia non avremo Cristante e Mkhitaryan"
10.07.2020 18:43

Dopo la vittoria col Parma, la Roma va a caccia di continuità di risultati col Brescia. Ma Fonseca deve fare i conti con le assenze di Santon, Smalling, Mkhitaryan e Cristante. Un'emergenza che non sembra però cambiare i piani tattici del tecnico giallorosso. "Giocheremo con la difesa a tre e Fazio sostituirà Cristante - ha spiegato Fonseca -. Dzeko ha fatto le ultime due partite e ci sono pochi giorni per recuperare. E' un po' stanco e dobbiamo valutare la situazione". 

 

"Non voglio cambiare molto - ha proseguito -. Abbiamo in ballo la situazione di Edin e dobbiamo capire se sarà pronto o no". Senza Mkhitaryan invece in lizza per una maglia da titolare ci sono Pastore, Under, Kluivert, Carles Perez e Perotti. E Fonseca non si sbilancia sulla possibile scelta: "Sono tutti giocatori che possono giocare domani". Quanto alle condizioni di Zaniolo, il tecnico giallorosso tiene un profilo basso: "E' stato tanto tempo infortunato. Dobbiamo scegliere il tempo giusto per fargli giocare più minuti. Per me prima viene la squadra. Se ci sarà possibilità giocherà qualche minuto in più". Su Kolarov invece pochi dubbi, nonostante le assenze negli ultimi due match: "Spinazzola è stata una scelta e ha fatto due buone partite. Se domani giocherò con Kolarov so che è pronto perché lavora con qualità ed è pronto". Poi qualche battuta su Pellegrini e Veretout. "Io non sono mai soddisfatto, ma io ho totale fiducia in Pellegrini - ha spiegato Fonseca -. Voi sapete che mi piace tanto, è un giovane che deve migliorare e non possiamo dimenticare che è stato infortunato durante la stagione, ma penso che possa migliorare ancora". "Veretout imprescindibile? Nessuno lo è e non solo nella Roma, ma in tutte le squadre - ha aggiunto -. E' in un grande momento e sta giocando molto bene e con fiducia. E' un giocatore importantissimo". 

 

Quanto all'ostacolo Parma Fonseca ha le idee chiare: "Dobbiamo capire gli avversari e la partita. Il Parma difende bene vicino l'area e con molti giocatori. Non è facile trovare spazio. Devo dire che dobbiamo migliorare le due situazione: l'occupazione degli spazi e l'ultima scelta". "Se stiamo bene fisicamente poi stiamo bene anche mentalmente e tatticamente - ha aggiunto -. Sono tutti collegati. Non posso dire che la preparazione valga il 100% o la testa il 20%. Sono tutti collegati". Infine sulle esclusioni dai convocati di prima Bruno Peres e poi Kluivert: "Escludere Bruno Peres era una scelta tecnica, Kluivert invece non mi era piaciuto durante l'allenamento prima del Parma. Ho parlato con lui e non è stato convocato. Penso che Justin abbia reagito bene. Se oggi si allena bene sarà un'opzione per domani". 

Loading...
 
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>