sabato 23 ottobre 2021, ore
HOME
ROMA - Mourinho: "Meritavamo un risultato diverso, abbiamo avuto una buona reazione"
26.09.2021 20:50

Il tecnico della Roma Josè Mourinho, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN rigaurdo la sconfitta per 3-2 contro la Lazio, parlando della buona reazione dei suoi giocatori e di alcune scelte arbitrali che non gli sono piaciute: "Ho voluto fare subito un discorso in campo però è come se fossimo stati nello spogliatoio".

 

Quanto hanno pesato i primi 20 minuti e l'episodio del 2-0?
"Lasciami dire qualcosa di positivo. Il calcio italiano è migliorato tantissimo. Purtroppo in una partita fantastica, l'arbitro il VAR non hanno avuto la dimensione di una partita di questo livello. Parlo del 2-0 dove l'arbitro ha sbagliato in campo e il VAR anche. Questo è troppo. Il secondo giallo a Lucas Leiva? E' importante. Due situazioni simili per Pellegrini, a Pellegrini rosso e oggi niente. Noi siamo stati la squadra più brava in campo. Ovviamente quando concedi tre gol qualcosa sbagli ma il secondo e il terzo sono due situazioni di contropiede. Abbiamo provato, abbiamo dominato. Abbiamo dato tutto e messo la Lazio in grande difficoltà. Abbiamo preso due gol in contropiede e uno aspettando un rigore. Hanno gestito bene gli ultimi minuti perché l'arbitro gliel’ha concesso. E niente, basta così".

 

Preoccupato degli errori difensivi?
"No. Non sono preoccupato. Sarei preoccupato se non giocassimo. Sarei preoccupato se non cercassimo di vincere la partita. Sarei preoccupato se la Lazio ci avesse dominato dal primo all'ultimo minuto. Il secondo e il terzo gol suo azioni di contropiede".

 

Sul primo gol è stato forse un eccesso di emotività?
"Il calcio italiano è veramente cambiato perchè dopo una partita così parlate di calcio e non di arbitri. L'inserimento di Milinkovic era una cosa che sapevamo che loro fanno. Abbiamo lasciato troppo spazio nella zona centrale. Certo che abbiamo sbagliato lì. Ma è certo che abbiamo subito avuto una reazione come piace a me dimenticando subito il risultato e l'errore".

 

Zaniolo può essere un leader come Pellegrini?
"Non voglio parlare ancora di Pellegrini. Nico ha fatto una buona partita, magari ha fatto qualche errore di decisione, ma fisicamente ha distrutto gli avversari con le progressioni, anche se sbagliando alcune decisioni. Ha fatto una partita fantastica, peccato che non ha potuto finirla per questo affaticamento fisico".

 

Da oggi vi portate la serenità unita alla rabbia?
"La serenità sempre. Anche nel momento di difficoltà. Siamo stati in difficoltà per dieci minuti. All'intervallo ho detto che nelle transizioni potevano farci male. Meritavamo un risultato diverso, l'arbitro è stato decisivo in questa partita".

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>