giovedì 20 gennaio 2022, ore
HOME
ROMA - Tiago Pinto: "Sette sconfitte sono tante, ma ho fiducia nel lavoro di Mourinho"
04.12.2021 21:11

Tiago Pinto, general manager della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di DAZN dopo la sconfitta contro l'Inter: "Credo che tutti noi dobbiamo lavorare per rendere orgogliosi i tifosi, ringraziarli per il loro supporto ma sappiamo che nel calcio il momento non esprime il lavoro che facciamo ogni giorno. Ci crediamo nella strada che stiamo seguendo, dobbiamo lavorare anche di più e dopo questa sconfitta dobbiamo pensare al domani. In questi mesi che Mourinho è qua ha tirato fuori tante cose dai calciatori, oggi non dobbiamo dimenticare che abbiamo avuto tante difficoltà con sette giocatori fuori che possono essere titolari. Sono sicuro che Mourinho continuerà a tirar fuori il meglio dai calciatori".

 

Vi aspettavate così tante difficoltà?
"Sette sconfitte sono tante, nessuno di noi si aspettava queste sconfitte ma nei momenti di difficoltà le idee devono essere più forti. Io sono fiducioso nel lavoro di Mourinho e alla fine della stagione raggiungeremo i nostri obiettivi. Oggi siamo molto influenzati dalla sconfitta, ogni giorno però guardo lo sviluppo dei calciatori che abbiamo e nel calcio è successo tante volte che ci sono dei momenti di difficoltà ma adesso dobbiamo essere uniti e portare avanti le nostre idee".

 

Potesse fare qualche innesto metterebbe più qualità o esperienza?
"Quando ci sono sette sconfitte è normale dire che ci vuole un po' di tutto, non credo di cambiare quando si perde. Capisco che oggi la mia parola può sembrare senza senso ma rimangono fiducioso".

 

Dobbiamo aspettarci qualcosa dal mercato?
"La società abbiamo identificato gli obiettivi per questo progetto e stiamo lavorando tutti i giorni per migliorare, vogliamo ovviamente migliorare la squadra ma non possiamo dimenticare di migliorare chi è già qui".

 

Come si pone alle scelte di Mourinho con la comunicazione?
"Credo che noi siamo una squadra, tante volte è molto esposto e non è facile cercare il modo di giusto di gestire le emozioni e le parole. Io come principale responsabile dell'area della Roma mi sono presentato".

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>