giovedì 20 gennaio 2022, ore
CULTURA & GOSSIP
EVENTO - Museo Archeologico di Napoli e Scuola Italiana di Comix per EXTINCTION: presentazione del calendario e della Mostra
07.12.2021 18:36

Presentazione di EXTINCTION presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il calendario 2022 creato per il MANN, e Vernissage della Mostra delle opere in esso contenute.

 

La Scuola Italiana di Comix in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e OBVIA out of boundaries viral art dissemination presenta EXTINCTION, il calendario 2022 creato per il MANN. L’evento sarà caratterizzato anche dall’apertura del Vernissage della Mostra con le opere create degli artisti della Scuola Italiana di Comix per il calendario 2022. La conferenza si terrà 13 dicembre alle 17:00 presso l’Auditorium del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e vedrà la partecipazione di Paolo Giulierini, direttore del MANN; Daniela Savy, Università degli Studi di Napoli Federico II – Obvia per il MANN; Mario Punzo, direttore della Scuola Italiana di Comix. Al termine della presentazione del calendario e dell’inaugurazione del Vernissage, gli artisti della Scuola Italiana di Comix saranno disponibili per firmare le copie del calendario acquistabile presso il Bookshop del MANN.

 

Anche per il 2022 è confermata la sinergia tra il MANN e la Scuola Italiana di Comix, definita nell’ambito del progetto universitario Obvia: saranno esposte presso l’AUDITORIUM del Museo le tavole e la copertina del calendario intitolato significativamente EXTINCTION. Dopo CASA rivolto alla salvaguardia del pianeta e Le 12 fatiche di Ercole Farnese rivisitate con uno sguardo ecologico in cui Ercole combatte contro i mali della terra come inquinamento, incendi, scioglimento dei ghiacciai, vi presentiamo Extinction, ovvero l’attenzione che vogliamo porre nei confronti degli animali a rischio di estinzione, a partire dalle api, coinvolgendo meglio possibile tutte le razze che meritano attenzione.

L’idea lascia intatto il legame con il MANN e l'archeologia. In questo caso abbiamo pensato a figure e divinità presenti al MANN, e raffigurazioni di divinità che hanno un animale sacro di riferimento. Da qui nasce Hera con il pavone, Artemite Efesia con le api, Hermes e le tartarughe e tutti gli altri animali che siamo riusciti a inserire.

 

Il riscaldamento del pianeta sta modificando la percezione sia della terra che del futuro dell’uomo. Difendere il pianeta, difendere gli animali, le biodifferenze, sono doveri. Sottolineare la sacralità degli animali, riaccostandoli a figure divine, ci sembra un ottimo modo per rivalutare la funzione del mondo animale, considerato nella moderna civiltà pura merce, oggetti destinati all’ uso e consumo dell’uomo. Gli animali vengono sfruttati come sfruttiamo le risorse del pianeta, senza considerare che possono essere soggetti all’estinzione e saremo costretti a immaginare altre soluzioni che tengano conto del rispetto di cui ha bisogno la natura e il pianeta stesso. Tutto questo ha portato alla distruzione di razze di animali, con la riduzione della biodiversità. Molte razze scompaiono per sempre e non potranno essere recuperate. Il pianeta diventa più povero, anche noi diventiamo più poveri, se si pensa alla scomparsa di rinoceronti, gorilla, ma anche insetti e uccelli e api la cui scomparsa sarebbe una catastrofe senza pari. Il nostro messaggio è la difesa del pianeta e degli animali per difendere l’uomo, magari non l’uomo come è oggi nella sua interezza, ma la sua parte migliore, la parte che ridà un senso alla vita degli animali, riappropriandosi anche del rispetto che essi meritano, a partire da quello che ci insegnano le antiche civiltà.

 

 

“Per il terzo anno consecutivo, il calendario della Scuola Italiana di Comix concentra l'attenzione su tematiche enormi, impossibili da sciogliere tra le linee di un disegno a matita. Le illustrazioni di dodici artisti talentuosi che incontrano il passato per lanciare lo sguardo al pianeta, a noi stessi, verso l'alto, nell'universo infinito, e verso il basso, nel mondo delle cose piccolissime. Ogni volta per provare a immaginare qualcosa di meglio. Una realtà dove non siamo collegati ma connessi, dove l'umanità si esprime nel preservare e nel difendere ciò che è debole e dove il futuro degli altri è più importante del nostro presente. “A man has made at least a start on discovering the meaning of human life when he plants shade trees under which he knows full well he will never sit.” - D. Elton Trueblood.”

 

Andrea Chella, docente di Fumetto e Concept Art alla Scuola Italiana di Comix e Cover Artist per Toro Farnese / Bisonte.

L’arte celebra l’arte e le tematiche ambientali, attraverso una reinterpretazione delle opere del MANN, non solo per celebrare la bellezza ma per sensibilizzare la collettività, attraverso la bellezza.

 

Autori e titoli delle opere:

Andrea Chella: Cover Artist con Toro Farnese/Bisonte

Gennaio: Mario Teodosio con Venere/Cigno

Febbraio: Amerigo Pinelli con Artemide/Api

Marzo: Alessandra Vitelli con I Corridori/Ghepardo

Aprile: Fabiana Fiengo con Ganimede/Aquila

Maggio: Barbara Ciardo con Hera/Pavone

Giugno: Marino Guarnieri con Eros/Delfino

Luglio: Paola Del Prete con Dioniso/Tigre

Agosto: Mario Testa con Gladiatori/Leone

Settembre: Barbara Ansaldi con Hermes/Tartaruga

Ottobre: Paco Desiato con Iside/Ibis

Novembre: Marco Castiello e colori di Andrea Enrico con Apollo/Serpente

Dicembre: Alessia Vivenzio e colori di Marianna Catone con Atena/Civetta

 

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>