domenica 3 marzo 2024, ore
TUTTI IN RETE
TORONTO - Bernardeschi: "Potevo restare in Italia, ho parlato con il Napoli ma poi ho scelto la MLS, dopo il gol di Koulibaly nel 2018 tremai e non riuscii a dormire"
01.02.2023 08:30

NAPOLI - Federico Bernardeschi, ex attaccante della Juventus, attualmente al Toronto, ha rilasciato un'intervista a Il Mattino: "Potevo restare anche in Italia, con De Laurentiis ho parlato e l’ipotesi Napoli mi avrebbe fatto piacere. In quel 4-3-3 di Spalletti mi sarei trovato a meraviglia: ma ho scelto Toronto perché sono sicuro del livello di questo torneo. Scudetto 2018? E chi la dimentica la notte del gol di Koulibaly? Ecco, né io né altri dormimmo, quella sconfitta ci fece tremare. Davvero pensammo che ci avrebbero potuto scavalcare. Kvaratskhelia è impressionante. Chi gioca a calcio lo capisce che è un fenomeno, ha l'approccio tipico solo dei grandi campioni. Il Napoli va come un treno, Kvara è uno dei talenti più forti d'Europa e credo che anche in Champions gli azzurri possano togliersi delle belle soddisfazioni. Vedo tanta confusione da qui, un dominio indiscusso ma capisco anche che per quelli del Milan o dell'Inter il contraccolpo psicologico a inseguire una squadra che non perde mai è enorme. Succedeva anche a noi della Juve quando dominavamo. Quando venivano a giocare contro di noi c'era una specie di blocco psicologico da parte degli altri, tutti ci affrontavano dicendo: Beh, tanto perdiamo. E mi pare che è quello che sta succedendo a chi affronta il Napoli. Pure la Roma, pur giocando bene, alla fine si è arresa. Senza farne un dramma".

ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>